VISITA IL SITO ➜
    blog-hero

    Il noleggio del futuro oggi!

    Scopri di più

    Una tecnologia che funziona meglio riduce lo stress sul lavoro

    Gabriele Gabbini
    Scritto da Gabriele Gabbini
    il 1 giugno 2021
    tempo di lettura: 4 minuti

    Indice

    1) Introduzione

    2) Il rapporto tra innovazioni digitali e il mondo del lavoro

    3) Tecnologie innovative a un costo accessibile per tutti

    3.1) Panoramica dentale

    3.2) Teleradiografia di profilo o frontale

    3.3) Il dentalscan

    3.4) Tac Cone Beam

    4) L'imaging della traumatologia dentale

    5) Perché dotare il proprio studio di un dispositivo di radiologia extra orale?

    1) Introduzione

    La tecnologia ha cambiato tutto, dal nostro approccio al lavoro fino al modo di relazionarci nel privato.

    Oggi la sua evoluzione sembra essere davvero inarrestabile, ma con quali conseguenze? Quale impatto ha la tecnologia sul mondo del lavoro?

    Se da un lato questa contribuisce a velocizzare e semplificare il nostro quotidiano, snellendo molte operazioni, dall’altro comporta anche una continua necessità di adattamento, generando nei suoi fruitori una sensazione di costante rincorsa, che può facilmente condurre a un aumento di stress e frustrazioni.

    Opportunità e ostacolo dunque, ma dove sta il confine? Semplice, nella qualità.

    2) Il rapporto tra innovazioni digitali e il mondo del lavoro

    Un esempio su tutti: stando a un recente studio condotto dalla Dell, un impiegato che lavora con una tecnologia moderna, farcita con tutti i software e i servizi più adatti al suo ruolo, potrà ottenere circa il 37% in più dalla sua giornata lavorativa. Ciò significa che, mediamente, l’accesso alla migliore tecnologia gli permetterà di risparmiare 23 minuti per ogni ora di lavoro, per un totale di 15 ore in una settimana costituita mediamente da 40 ore.

    Lo studio ha poi evidenziato anche il fenomeno contrario: ovvero cosa succede se gli strumenti messi a disposizione dei dipendenti non sono all’altezza.

    In questo caso, per cominciare, si assiste a una riduzione delle performance nell’ordine del 30%. In secondo luogo, la scarsa qualità della strumentazione da ufficio comporta nell’impiegato un aumento generale del livello di frustrazione e dello “stress da lavoro”, che può facilmente condurre a un ulteriore calo di efficacia, oltre a generare la sensazione di un ambiente poco confortevole e, in definitiva, per nulla stimolante.

    Un disturbo che viene definito come tecnostress, termine coniato nel 1984 dallo psicologo americano Craig Brod per indicare quello stress indotto dall'utilizzo di nuove tecnologie, soprattutto informatiche, spesso derivato dal loro malfunzionamento.

    3) Tecnologie innovative a un costo accessibile per tutti

    Certo, stare al passo coi tempi costa molto, si potrebbe obiettare. La tecnologia è in costante evoluzione e modernizzare la propria dotazione a ogni innovazione proposta dal mercato potrebbe mandare in bancarotta chiunque, persino le aziende più strutturate.

    Ma è davvero così?

    Non esattamente. Un modo per essere sempre “sul pezzo” e al contempo risparmiare, infatti, esiste già e si chiama noleggio. È sufficiente fare un giro sul marketplace di Never Buy per avere accesso ai prodotti più innovativi al costo di una manciata di Euro al giorno: dalla scrivania allo smartphone, dai termoscanner per la misurazione della temperatura fino ai droni, passando per le stampanti 3D e le attrezzature più specializzate, come gli strumenti per studi medici e dentisti.

    Un esempio pratico: sono sufficienti 58€/mese per ottenere subito una postazione da ufficio a noleggio nuova di zecca, dotata di stampante multifunzione a colori e corredata da un pc Intel Core i7 completo di tutti gli accessori; trasporto, consegna e installazione compresi.

    4) L’impatto della tecnologia sui lavoratori   

    La tecnologia fin qui si è dimostrata fondamentale per lo sviluppo di qualsiasi attività, azienda o industria, ma altrettanto importante è anche valutarne attentamente l’impatto sui dipendenti.

    Lo studio commissionato da Dell ha dimostrato come avere strumenti al passo coi tempi e perfettamente funzionanti influisce positivamente sull’umore degli impiegati: ricevere e utilizzare computer nuovi e più performanti, infatti, ha indotto nel campione di indagine un entusiasmo addirittura superiore rispetto al ricevere una ricompensa in denaro.

    Allo stesso modo, una brutta esperienza con i propri strumenti di lavoro ha causato nei partecipanti allo studio uno stress così elevato da richiedere un tempo tre volte maggiore rispetto al normale per riuscire a recuperare un po’ di vibrazioni positive, nonostante l’esperienza venisse accompagnata da una musica rilassante.

    Appurato che mantenere alta la soddisfazione dei dipendenti è una delle armi migliori per alzare l’asticella della produttività, una soluzione certificata consiste sicuramente nella fornitura delle migliori strumentazioni possibili, sia a livello hardware che software. Una soluzione che oggi diventa anche alla portata di tutti, grazie alle proposte di Never Buy.

     

    Hai trovato interessante questo articolo?
    Leggi anche Efficienza sul lavoro: vantaggi e svantaggi dello smart working

    New Tech/ICT

    Articoli correlati:

    Lascia un commento

    Resta sempre aggiornato!

    Iscriviti alla newsletter

    Resta sempre aggiornato