VISITA IL SITO ➜
    blog-hero

    Il noleggio del futuro oggi!

    Scopri di più

    Come arredare una camera d'albergo?

    Caterina Fumagalli
    Scritto da Caterina Fumagalli
    il ott, 6 2020
    6 tempo di lettura

    Indice

    1) Arredare una stanza d'albergo in dialogo con un professionista

    2) La gestione dello spazio e l'igiene prima di tutto

    3) Gli arredi per le camere d'albergo

    3.1) Il letto

    4) Gli arredi secondari

    5) Gli apparecchi tecnologici

    6) Soluzioni d'arredo smart

    7) Gli elementi tessili e la caratterizzazione delle pareti

    1) Arredare una stanza d'albergo in dialogo con un professionista

    Per rimodernare le camere di una struttura alberghiera o cambiarne totalmente immagine degli ambienti, il dialogo con un professionista è sicuramente importante. Esistono molte variabili nel campo dell’interior design per dare delle linee guida univoche su come arredare una camera di hotel. A seconda della categoria varieranno gli standard legati alle dimensioni delle camere e optional da garantire. Affidarsi a professionalità esperte nel campo dell’ospitalità che conoscono le specifiche differenze dell’ambito privato consente di adeguare la struttura alle normative vigenti rispondendo alle esigenze estetiche, di funzionalità, di comfort e di budget. Dare una chiara identità alle camere significa anche trovare un concept di progetto che contraddistingua l’hotel all’interno di un panorama competitivo, rispondendo a una clientela sempre più esigente e diversificata.

    Dando per scontato che l’intervento parta dal voler configurare camere rispondenti alle caratteristiche sopra menzionate, individueremo dei punti chiave che consentiranno di strutturare i lavori con l’immagine della struttura (ingresso, parti comuni, spazi di circolazione, etc..) per arrivare ad avere un’identità distintiva chiara e coerente.

    Arredare una stanza d’albergo è più facile con il noleggio di Never Buy!

    Scopri tutte le soluzioni a noleggio per hotel!

    2) La gestione dello spazio e l'igiene prima di tutto

    Le aspettative dell’ospite, indipendentemente dal numero di stelle dell’hotel, sono quelle di entrare in una stanza accogliente, dove chiunque si possa sentire come se fosse a casa. La nostra clientela è attenta ai dettagli, per questo motivo, tutti gli anni, eseguiamo il rinnovo degli spazi comuni e programmiamo cicli di manutenzione nelle camere” così spiega Carlotta Fontana, giovane imprenditrice di Villa D’Este a Cernobbio, proseguendo poi il suo racconto: Nel nostro mestiere non ci si può improvvisare. Le recensioni peggiori, che scoraggiano le prenotazioni di nuovi ospiti, sono quelle legate all’abitabilità degli spazi e soprattutto all’ igiene. È dunque fondamentale trovare tutte le soluzioni possibili per garantire un’ottima vivibilità, ottimizzando gli spazi e la circolazione all’interno della stanza, adottando accortezze che possano facilitare una veloce ed accurata pulizia degli spazi, soprattutto nei bagni. È buona cosa, impostare un progetto con una visione a lungo termine, cercando di trovare soluzioni che consentano agevoli interventi di manutenzione qualora necessari.”

    Per questo motivo si consiglia di creare camere con uno stile senza tempo, usando arredi, sanitari e rubinetterie dalle forme pure e semplici, con pavimenti e rivestimenti lisci, senza troppe scanalature o decori che potrebbero trattenere lo sporco. Per le pareti è meglio scegliere colori caldi e chiari, che siano facili da riprodurre quando occorre ritinteggiare e utilizzare pitture lavabili. Per ampliare l’ambiente, si consiglia di giocare con il posizionamento di qualche specchio di medie o grandi dimensioni nei punti ciechi o più oscuri della stanza.

    3) Gli arredi per le camere d'albergo

    Il primo step di progetto, per studiare un nuovo stile di una camera d’hotel, è sicuramente quello creare un moodboard: un foglio, una bacheca, che riassuma i materiali, i colori, i tessuti, gli oggetti che andranno poi a creare l’identità del nuovo ambiente.

    L’ordine all’interno di una camera d’hotel è fondamentale, lo è ancor di più quando gli spazi sono ridotti. Per questo motivo, una delle regole base, è quella di dotare la stanza di arredi chiusi, armadi esteticamente belli da vedere, possibilmente ampi, con ante scorrevoli, dotati di grucce e comodi cassetti in grado nascondere tutti gli abiti e consentire il deposito dei bagagli. Questi armadi saranno gli stessi che dovranno contenere, in modo separato, cuscini e coperte di riserva e insolitamente piccole casseforti o un frigo bar.

    Quando si ha la possibilità di studiare degli arredi “su misura”, è fondamentale integrare negli stessi l’impiantistica, in particolare quella di condizionamento, e l’illuminazione, posizionandola ad esempio dietro la testata del letto. Questi dettagli permetteranno di esaltare ciò che è realmente importante; i materiali, i colori dei differenti elementi e creare una visione d’insieme di grande effetto ma allo stesso tempo sobria.

    3.1) Il letto

    L’elemento principale dell’arredo di una camera d’albergo è il letto che il cliente esige comodo e quanto più grande possibile. Noi architetti, consigliamo sempre di posizionare questo elemento orientando la testata verso nord ma cercando la migliore la collocazione in modo da offrire all’ospite una vista gradevole del contesto esterno.

    Molti direttori di hotel richiedono letti distaccati da terra, rialzati su piedini, non solo perché la pulizia è facilitata ma perché gli ospiti, sembrerà inverosimile, apprezzano poter constatare l’assenza di polvere anche sotto il letto. Essendo il letto un elemento importante, esige uno studio dettagliato; consiglio sempre di collocare una testata, bella, di facile pulizia e allo stesso tempo comoda, studiata in rapporto ai comodini laterali ed alle lampade da lettura a parete, perché questi elementi fanno parte della scenografia d’insieme che deve colpire chi entra nello spazio.

    Per caratterizzare la parete posta dietro la testata del letto o qualche angolo della stanza con una carta da parati, è meglio utilizzare le carte viniliche, spesso utilizzate anche nei ristoranti per la resa estetica e la resistenza che hanno nel tempo. Uno tra i brand più belli e versatili è sicuramente Élitis, azienda francese, presente anche in Italia, dispone di ottimi prodotti ignifughi, lavabili e resistenti agli urti. Negli ultimi hanno sviluppato anche carte da parati con soluzioni fonoassorbenti.

     

    4) Gli arredi secondari

    Se la stanza non ha dimensioni ridotte, si consiglia di inserire sempre una scrivania coordinata ad una poltroncina confortevole. Oltre alla funzione di scrittoio, un tavolo, è utilissimo per appoggiare il telefono collegato alla reception, accogliere le informazioni dell'albergo utili alla clientela e inserire uno svuota tasche o porta documenti del cliente.

    È bene aggiungere anche tutti oggetti in grado di elevare ancor più il livello del comfort dell’ambiente, ad esempio piccoli elettrodomestici, una caffettiera, se si crea l’angolo bar, ed un buon schermo televisivo, anche se compatto.

    5) Gli apparecchi tecnologici

    La nostra società ha assunto una certa dipendenza dalle nuove tecnologie, siamo sempre più iperconnessi e, anche se non ce ne rendiamo conto, siamo sempre alla ricerca di ambienti con impianti tecnologici integrati. La collocazione di prese USB alle pareti, vicino ai comodini o a fianco della scrivania, sono un piccolo ma esplicativo esempio di questo cambiamento.

    Un buon televisore in stanza è sempre apprezzato, Never Buy offre differenti opzioni interessanti: in particolare il noleggio di un Samsung Smart Hotel TV 55" Full HD oppure il Samsung HG32EJ470NK TV HD Ready 32’’, rendendo disponibili “Hotel TV” di alta qualità ad un costo veramente contenuto. Attraverso il noleggio di Hospitality Display, gli ospiti possono guardare film, navigare su siti web e social network, impostare la sveglia o richiedere il servizio in camera, e guardare i contenuti del proprio dispositivo mobile su un grande schermo in modo semplice e veloce.

    6) Soluzioni d'arredo smart

    Sul Marketplace di Never Buy c’è la possibilità, attraverso linea "Contract" di Up Grade, di noleggiare l’arredo studiato per una Camera completa di letto matrimoniale con rete dogata e testata a parete, armadio, comodini, scrivania, portavaligia. I colori proposti e le differenti soluzioni ripropongono degli stili contemporanei offrendo un ventaglio di proposte che parte dal classico bianco, al colore rovere fino ad arrivare al colore wengé.

    Inoltre, per le strutture più moderne, con una clientela che cerca stanze o mini appartamenti indipendenti, Never Buy propone anche Naau una cucina di dimensioni compatte (140 x 60 x 200 cm) completa di lavello, frigorifero, piastra ad induzione.

    Cerchi una camera completa di letto matrimoniale per il tuo hotel?

    Scopri la linea Contract di Up Grade a noleggio su Never Buy!

    7) Gli elementi tessili e la caratterizzazione delle pareti

    Un aspetto non secondario riguarda la scelta dei tessuti. Ciò che “veste” il letto; le coperte, le lenzuola, i cuscini, le tende nella stanza, gli asciugamani e gli accappatoi nei bagni, sono elementi molto importanti. All’interno dei miei progetti i tessuti ricoprono un aspetto fondamentale e sono inclusi nel moodboard di partenza che rende chiaro ai clienti il risultato che voglio ottenere.

    Occorre sempre essere coerenti con il tema identitario della struttura alberghiera proponendo anche nelle camere elementi tessili con colori in palette e possibilmente il logo dell’hotel.

    Hospitality e Negozi

    Articoli correlati:

    Lascia un commento

    Resta sempre aggiornato!

    Iscriviti alla newsletter

    Resta sempre aggiornato